FAQs

Le FAQs (Frequently Asked Questions), sono le domande poste più frequentemente dagli utilizzatori del sito www.ASTEENTIPUBBLICI.it con le relative risposte.

Se non trovi le risposte che cerchi clicca qui.


Argomenti d’interesse pubblico:
  1. Funzionamento sito
  2. Per pubblicare le vendite
  3. Partecipare alle aste


FUNZIONAMENTO DEL SITO
Elenco delle domande


Domanda 1. La consultazione del sito è gratuita?
Risposta. Sì, la consultazione del sito è gratuita e quasi integralmente pubblica ad esclusione dell’area riservata dedicata agli Enti.

Indietro


Domanda 2. Che tipo di informazioni vengono pubblicate?
Risposta. Vengono pubblicate tutte le notizie riguardanti le aste promosse dagli Enti. Le informazioni pubblicate vengono ricavate dai documenti ufficiali pervenuti allo staff incaricato che provvede a pubblicarle in maniera tale da poter essere consultabili direttamente dagli utenti. I documenti che normalmente vengono pubblicati, ove trasmessi dagli Enti al servizio, sono:

  • Avviso di vendita
  • Perizia estimativa
  • Planimetrie
  • Foto
Ove disponibile, il servizio fornisce una mappa cartografica relativa all’ubicazione del bene posto in vendita e una brochure elettronica scaricabile e stampabile.

Indietro


Domanda 3. A che cosa serve l’area riservata e a chi è dedicata?
Risposta. L’area riservata è dedicata agli Enti che inviano il materiale da pubblicare al fine di tenere sotto controllo le informazioni pubblicate e usufruire d’indicazioni statistiche.
Possono anche utilizzare un utile strumento per la gestione delle visite attivabile su richiesta.
All’interno di quest’area non vengono pubblicate ulteriori informazioni d’interesse generale, oltre a quelle già presenti nelle schede di ogni vendita.

Indietro


Domanda 4. Per quanto tempo viene pubblicizzata una vendita?
Risposta. La durata della pubblicità è concordata con il richiedente in base alle esigenze.
E’ sempre possibile visualizzare le vendite non più correnti, vale a dire con data vendita già trascorsa, allegati ufficiali compresi.

Indietro


Domanda 5. Dove trovo descritto in dettaglio il funzionamento delle varie aree del sito?
Risposta. Nell’apposito documento tecnico “Guida” presente in ogni maschera e in ogni pagina di risultati. E’ inoltre possibile accedere ad una descrizione dettagliata del sito dall’”Area Acquirenti” cliccando su “Consultare il sito”.

Indietro


Domanda 6: E’ possibile che delle vendite non siano pubblicate?
Risposta. Sì. Il servizio viene svolto su esplicita richiesta di un Ente che sceglie la nostra società come concessionario della pubblicità delle sue vendite.

Indietro


Domanda 7: Come si possono richiedere informazioni?
Risposta. Gli Enti possono richiedere informazioni tramite l’apposito modulo elettronico di contatto presente nell’”Area Enti” alla sezione “Richiesta di contatto”, oppure possono tranquillamente inviare una mail o un fax o contattare lo staff telefonicamente, utilizzando i riferimenti presenti nel sito.
Gli utenti possono utilizzare i riferimenti dello staff presenti alla sezione “Contatti” dell’area “Informazioni Generali” oppure accedendo alla scheda dettagliata dei beni e utilizzando il comando “Richiedi informazioni”, presente a destra di tale scheda, e inviando quindi il modulo elettronico di contatto predisposto.

Indietro



PER PUBBLICARE LE VENDITE
Elenco delle domande


Domanda 1. Chi si deve occupare dell’invio della richiesta di pubblicità?
Risposta. L’invio cartaceo o telematico della richiesta è a carico dell’Ente attraverso un suo incaricato, il quale potrà avvalersi delle modalità riportate nell’apposita pagina. (link di collegamento).

Indietro


Domanda 2. Come può essere richiesta la pubblicazione della vendita di un bene?
Risposta. La richiesta di pubblicazione di una vendita può essere fatta utilizzando il “Modulo di richiesta pubblicazione”, compilato e sottoscritto, scaricabile dal sito. Nella sezione “Area Enti” si seleziona la voce “Modalità di pubblicazione” e in seguito il link “Richiesta di pubblicazione”. In questo modulo possono essere indicate tutte le informazioni utili per procedere con la pubblicazione. Per richiedere il servizio non è obbligatoria la compilazione del modulo, anche se si rivela un utile aiuto/guida affinché allo staff pervengano tutte le informazioni necessarie. La richiesta può essere ufficializzata semplicemente con l’invio della documentazione da pubblicare.

Indietro


Domanda 3. Quali documenti sono necessari?
Risposta. Per pubblicare la pubblicità della vendita è INDISPENSABILE l’Avviso/Bando dell’asta.
Si possono pubblicare anche:

  • Perizie/Relazioni tecniche
  • Foto
  • Planimetrie
  • Moduli (es. modulistica per la partecipazione alla vendita)
  • Qualunque altro documento che l’Ente ritenga utile ai fini della vendita.

Indietro


Domanda 4. Quando avviene la pubblicazione?
Risposta. La pubblicazione sul sito avviene al quinto giorno lavorativo successivo a quello di ricevimento del materiale, salvo problemi derivanti da errori nella documentazione originale, illeggibilità dei documenti o incompletezza che possa pregiudicare la qualità della pubblicazione e che pertanto non può essere portata a termine nei tempi previsti.
Lo staff provvederà a contattare l’Ente per qualunque problematica.

Indietro


Domanda 5. Com’è possibile verificare l’avvenuta pubblicazione?
Risposta. Lo staff invia nei giorni successivi alla data di pubblicazione, per mail o fax, notifica dell’avvenuta pubblicazione mediante apposito “certificato di pubblicazione”.

Indietro


Domanda 6. E’ necessario inviare l’esito della vendita?
Risposta. No, questo è un dato che il richiedente può scegliere di rendere pubblico oppure no. Lo staff invia, nei giorni successivi alla vendita, un modulo chiamato “Esito delle vendite”, che può compilato e rinviato allo staff richiedendo la pubblicazione del dato o fornendolo solo per fini statistici, oppure può essere ignorato.

Indietro


Domanda 7. Quali sono i servizi offerti da Aste Enti Pubblici?
Risposta. La pubblicità delle aste dei beni dell’Ente viene effettuata sul sito www.asteentipubblici.it, su www.astegiudiziarie.it e sul periodico quindicinale “Aste Giudiziarie Edizione Nazionale” nell’apposita sezione. Può essere pubblicato anche il link del sito dell’Ente.
Possono essere richiesti anche servizi di pubblicità mirata quali ad es. la pubblicazione su un quotidiano o la distribuzione di missive. Per maggiori informazioni rivolgersi allo staff.

Indietro


Domanda 8. Come si può richiedere un preventivo?
Risposta. Questa richiesta può essere formulata mediante l’apposito “Modulo di Richiesta Preventivo” scaricabile dal sito dalla sezione “Area Enti” cliccando sul link “Richiesta di contatto”.
In alternativa cliccando, sempre nella stessa area, su “Modalità di Pubblicazione” e successivamente su “Richiesta di pubblicazione” e scaricando il medesimo modulo.
Per richiedere un preventivo non è obbligatoria la compilazione di questo modulo, ma può essere inviata una richiesta informale tramite mail o fax indicando precisamente quali sono i servizi richiesti. In questo senso il modulo può essere un’utile guida ai servizi offerti da Aste Enti Pubblici.

Indietro


Domanda 9. Se l’asta non va a buon fine, cosa si deve fare per ripubblicare la pubblicità della vendita?
Risposta. In questo caso la persona incaricata dall’Ente deve inviare solo la documentazione soggetta a modifiche (es. avviso/bando con l’indicazione delle nuove date vendita). Non è necessario il rinvio dei documenti rimasti invariati rispetto alla pubblicazione precedente.
La richiesta può essere fatta con l’utilizzo dell’apposito modulo o inviando una comunicazione informale specificando in entrambi i casi che si tratta di una ripubblicazione.

Indietro


Domanda 10. E’ possibile modificare le informazioni di una vendita già pubblicata?
Risposta. Sì, mediante richiesta scritta e senza alcun costo aggiuntivo. Possono essere richieste anche integrazioni alla documentazione. Per quanto riguarda eventuali modifiche da apportare agli allegati, l’Ente dovrà provvedere all'invio del documento corretto che sarà quindi sostituito. Lo staff non è, infatti, autorizzato ad apportare alcuna modifica ai documenti ufficiali della vendita ad eccezione di quella che riguarda il formato dei file.

Indietro



PARTECIPARE ALLE ASTE
Elenco delle domande


Domanda 1. Cosa s’intende per lotto?
Risposta. Il lotto è ognuna delle parti in cui viene diviso un intero. Un patrimonio può essere suddiviso in lotti, i quali possono essere venduti separatamente. Un lotto può essere composto da più beni.

Indietro


Domanda 2. Cosa s’intende per bene?
Risposta. Un bene è un oggetto del quale si dispone e di cui si godono frutti e privilegi. Può trattarsi ad esempio di un immobile (es. appartamento, terreno, ecc.). Un insieme di beni può costituire un lotto.

Indietro


Domanda 3. Quali sono le tipologie d’asta utilizzate?
Risposta. L’asta è un processo di compravendita mediante offerte e si conclude vendendo l’oggetto al migliore offerente. I tipi di vendita che con maggior frequenza si riscontrano nel sito www.asteentipubblici.it sono:

  • Metodo delle offerte segrete: viene stabilito un prezzo minimo per la vendita che viene indicato nell’avviso/bando d’asta e le offerte vengono presentate in busta chiusa. Gli altri partecipanti non sono a conoscenza dell’importo offerto dagli altri interessati. Il giorno stabilito per l’asta si procede pubblicamente all’apertura delle buste.
  • Metodo delle candele vergini: le offerte sono pubbliche e vengono fatte verbalmente. Viene dichiarato aggiudicatario il partecipante la cui offerta non sia stata superata da un’altra nel tempo occorrente per ardere tre candele accese in sequenza, che impiegano circa un minuto a consumarsi.
  • Sistema d’asta a mezzo del pubblico banditore: è utilizzato per la vendita di beni mobili fuori uso, di scarso valore, oggetti d’arte e antiquariato.
Termini usati con maggior frequenza in ambito giudiziario sono:
  • Vendita senza incanto: l’offerta è unica e presentata in busta chiusa. I partecipanti non sono a conoscenza delle offerte presentate dagli altri interessati all’acquisto. Le buste vengono aperte pubblicamente il giorno fissato per l’asta.
  • Vendita con incanto: si tratta di un’asta pubblica, dove le offerte vengono fatte alla presenza degli altri offerenti.
La tipologia d’asta utilizzata viene indicata sempre negli avvisi/bandi con le indicazioni dettagliate delle modalità di partecipazione. Si consiglia quindi di prendere sempre visione della documentazione ufficiale associata alla vendita.

Indietro


Domanda 4. Quali sono le modalità di partecipazione ad un’asta promossa da un Ente pubblico?
Risposta. Le modalità di partecipazione possono essere differenti in relazione al tipo di asta e all’Ente promotore. Tramite la scheda dettagliata del bene pubblicata su www.asteentipubblici.it è possibile accedere all’avviso/bando d’asta, dove vengono riportate nel dettaglio le modalità di partecipazione, e la modulistica per la partecipazione.
Lo staff di Aste Enti Pubblici è disponibile per ulteriori informazioni durante le ore d’ufficio (dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle ore 14:30 alle 18:30) tramite il numero 0586.201425 o tramite il numero ad addebito ripartito 848.58.20.31. (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 12:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00).

Indietro


Domanda 5. E’ possibile visionare il bene?
Risposta. Per poter visionare l’immobile è necessario rivolgersi direttamente all’Ente che si occupa della vendita. Spesso le modalità vengono riportate direttamente nell’avviso/bando e quindi nella scheda dettagliata della vendita.
Qualora l’Ente abbia richiesto l’attivazione del servizio di “Gestione delle visite” è possibile prenotare un appuntamento direttamente on-line tramite il comando, se attivo, “Calendario visite” presente nella scheda dettagliata.

Indietro


Domanda 6. Sono visibili gli esiti delle vendite?
Risposta. L’esito di una vendita viene pubblicato previa comunicazione da parte dell’Ente.

Indietro